giovedì 5 maggio 2016

Illuminae - Amie Kaufman e Jay Kristoff

Buongiorno Readers!
Bentornati sul blog e spero siate pronti ad una nuova recensione di un libro assolutamente stupendo ancora inedito in Italia.

ILLUMINAE
di Amie Kaufman e Jay Kristoff

CASA EDITRICE: Knopf
PAGINE: 600
PREZZO DI COPERTINA: 18,00 €
SAGA: The Illuminae Files- trilogia
LINK PER L'ACQUISTO CON SCONTO
Illuminae (The Illuminae Files) by Amie Kaufman

SINOSSI
This morning, Kady thought breaking up with Ezra was the hardest thing she’d have to do. This afternoon, her planet was invaded.
The year is 2575, and two rival megacorporations are at war over a planet that’s little more than a speck at the edge of the universe. Now with enemy fire raining down on them, Kady and Ezra—who are barely even talking to each other—are forced to evacuate with a hostile warship in hot pursuit.
But their problems are just getting started. A plague has broken out and is mutating with terrifying results; the fleet’s AI may actually be their enemy; and nobody in charge will say what’s really going on. As Kady hacks into a web of data to find the truth, it’s clear the only person who can help her is the ex-boyfriend she swore she’d never speak to again.
Told through a fascinating dossier of hacked documents—including emails, maps, files, IMs, medical reports, interviews, and more—Illuminae is the first book in a heart-stopping trilogy about lives interrupted, the price of truth, and the courage of everyday heroes.

RECENSIONE

Per tutto il tempo nel quale ho letto questo libro il mio pensiero è sempre stato: OH MY GOD. Ma partiamo dall'inizio, per coloro che non sono molto pratici con l'inglese vi farò una sinossi del romanzo. Però prima devo spiegarvi la particolarità principale di questo libro, ovvero che la storia è narrata attraverso file, email, trascrizioni dei video di sorveglianza, chat, report medici ecc. Insomma tutti i file che l'intelligenza artificiale è riuscita a salvare dall'attacco al pianeta Kerenza IV che avviene all'inizio del libro. Bene, detto questo, cominciamo con la trama. Siamo nell'anno 2575 e, come appena sottolineato, il libro si apre con questo attacco pseudo terroristico da parte di una corporazione chiamata Bei-tech al pianeta di Kerenza sul quale vivono i nostri due protagonisti: Kady  Grant ed Ezra Mason. Kady ed Ezra sono due ragazzi che frequentano il liceo, e proprio all'inizio degli avvenimenti si sono appena lasciati, il che secondo me è una delle tante cose che rende estremamente vera la loro storia, i loro dialoghi e i loro sentimenti reciproci. In soccorso al pianeta arrivano tre stazioni spaziali, Alexander, Hypatia e Copernicus sulle quali vengono smistati i sopravvissuti. Kady finisce con sua madre su Hypatia mentre Ezra su Alexander, e il loro unico modo di comunicare, appunto per questo, sono email e chat, nelle quali si scambiano molti dei file che troviamo nel libro. Dopo il salvataggio ogni civile viene ingaggiato in qualche incarico che possa servire per aiutare le tre navi spaziali a scappare da Lincoln, la nave nemica, proprietà della Bei-tech che li insegue senza sosta da quando hanno lasciato Kerenza. Kady, abilissima con i computer aiuta la parte informatica di Hypatia (ma più che altro usa le sue conoscenze per hackerare i sistemi della nave e scoprire cosa le autorità stanno tenendo nascosto ai civili. Ah, e per parlare con Ezra), Ezra invece diventa un pilota dell'Alexander. 


Ecco, da qui in poi sappiate semplicemente che la storia e il mistero sull'attacco terroristico si fanno sempre più intriganti e che c'è un colpo di scena da, appunto, OH MY GOD circa ogni 50 pagine. Tornando seria, vi consiglio vivamente questo libro, e non solo agli appassionati al genere intergalattico sci-fi ma anche a coloro che non lo sono  (io in primis non ho mai letto un libro di questo genere e mi sono comunque innamorata di Illuminae). I personaggi sono costruiti davvero bene e sono convinta che questa narrazione esterna li renda molto più veri. Ho apprezzato tantissimo Kady, una protagonista, scaltra, sveglia, capace, che non molla mai, e dico mai, fino alle ultime pagine lei sa che deve vivere, nonostante tutto. Davvero penso che sia una protagonista femminile davvero fantastica. Ezra dal canto suo è un simpaticone, riesce ad alleggerire la tensione che si staglia per tutto il romanzo, vi giuro che non si può non affezionarsi ad Ezra. Ma il mio personaggio preferito in assoluto è AIDAN, l'intelligenza artificiale dell'Alexander. Personaggio incomprensibile, bipolare, robotico ma empatico, ne buono ne cattivo. Mi ha affascinata tantissimo. Vi rivelo anche che AIDAN diventerà nella seconda parte del libro, il nostro terzo protagonista. I personaggi minori, anche se a volte solo citati, o con poco dialogo, creano comunque un forte coinvolgimento nella storia. Insomma, non c'è nulla che non possa dirvi di Illuminae se non che è un capolavoro. Sia per l'idea della narrazione, che lo rende unico, sia per la storia che non è mai banale, mai noiosa, nonostante siano 600 pagine di libro. LEGGETELO, LEGGETELO e LEGGETELO. Passo e chiudo. 


Io ho letto la versione Inglese di Illuminae che consiglio a chi ha un livello di inglese medio-alto. Non solo per la lingua di per sé, che utilizza spesso slang o instant messanger language, ma anche per il linguaggio tecnico-scientifico-informatico-spaziale utilizzato per tutto il romanzo. 




CURIOSITA'


  •   Sono già stati comprati i diritti per trasformare Illuminae in un film, e il produttore sarà Brad Pitt.
  • Ad Ottobre, Illuminae uscirà anche qui in Italia, per Mondadori (spero vivamente che sappiano curare l'edizione come è stata curata quella americana perché è davvero spettacolare)
  • A Maggio uscirà negli USA il secondo capitolo della trilogia, Geminae







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...